Abbiamo 17 visitatori online

Immagine del logo Sulla Strada di Annibale

Chiusura 6° edizione raduno FIAT 500 d'epoca

Sesta tappa di un tour appena iniziato!

Arriva la fine dell'estate e con lei, approfittando delle ultime belle giornate di sole, arriviamo puntuali pure noi valdotain di La Thuile, ridente e amena località (direbbero quelli dotati di vena poetica) che in questa 6° edizione del raduno per FIAT 500 d'epoca e derivate "Sulla Strada di Annibale" ha ospitato 50 equipaggi giunti a bordo delle loro FIAT 500 d'epoca. Una ricorrenza per gli amanti dell'utilitaria d'epoca per eccellenza e per i turisti che hanno partecipato al weekend vacanza organizzato per tutti dal Coordinamento Valle d'Aosta del FIAT 500 Club Italia.

Saluti e ringraziamenti per i cinquecentisti d'epoca da:

  • FIAT500VDA

6° Edizione Raduno per FIAT 500 e derivate 'Sulla Strada di Annibale'

Arrivederci alla prossima VII°Edizione nel 2015!

"Sulla Strada di Annibale"

A La Thuile, il raduno della FIAT 500 d'epoca e derivate in Valle d'Aosta!

Due giornate di raduno in questo fine estate 2014 con un programma che prevedeva, da venerdì pomeriggio a domenica, una grande festa per i cinquecentisti in Alta Valle. Due giornate dedicate alle FIAT 500 d'epoca ma anche alla montagna che per le passeggiate in quota, il trekking e le pedalate in mountain-bike ha fatto da cornice pittoresca al weekend dei cinquecentisti che concludevano in molti, qui a La Thuile, il loro periodo di vacanze.

Un weekend trascorso con gli ospiti della solidarietà, le rappresentanti dell'UNICEF con le loro immancabili "Pigotte", la rappresentante UNICEF Colomba Tirari accompagnata da Elisanna Lippi su "Azzurra" (la FIAT 500 d'epoca ufficiale UNICEF) e il sindaco di La Thuile Carlo Orlandi (promotore da anni in prima persona della solidarietà genuina, quella fatta senza squilli di tromba). Tutti questi ospiti e rappresentanti del mondo solidale hanno contribuito con il loro intervento a dimostrare assieme a noi del Coordinamento Valle d'Aosta del FIAT 500 Club Italia come sia possibile con un piccolo sforzo unire turismo e solidarietà.

Giornata di raduno "informale", il solito venerdì, la giornata di anticipo come piace definirla agli organizzatori, una giornata a cui partecipano i responsabili del raduno e gli amici del FIAT 500 Club Italia assieme ai cinquecentisti d'epoca che sono arrivati pronti a fare il week-end lungo, la minivacanza creata dall'evento raduno "Sulla Strada di Annibale" .

Inizio ufficiale il sabato con la partecipazione alla 6° edizione della manifestazione "Sulla Strada di Annibale" di Allianz1 (convenzionata ufficialmente con il FIAT 500 Club Italia), iscrizione e rinfresco quindi per tutti i cinquecentisti al loro arrivo e di seguito, nel primo pomeriggio, giro in paese per conoscere e salutare i "Punto Amico" di La Thuile, i commercianti appartenenti alla grande catena che il FIAT 500 Club Italia ha creato per fornire punti commerciali a disposizione del cinquecentista d'epoca che si sposta sul territorio nazionale.

Nel pomeriggio il programma prosegue con il gruppo cinquecentista in visita al "Parco Avventura" di Prè Saint Didier, rinomato punto di interesse naturale e panoramico locale, le cui particolarità sono la caratteristica passerella con vista sull'orrido da cui si può ammirare la catena del Monte Bianco e la valle sottostante, i percorsi sportivi adatti a tutti (dai bambini agli adulti) con il ponte tibetano, quello nepalese e la doppia carrucola sull'orrido e per finire il ristorante interno "Lo Carà".
L'aperitivo pronto e in attesa di tutti i cinquecentisti di ritorno a La Thuile, a base di prodotti tipici locali (mocetta, fontina, lardo, boudin e salsiccia), ha concluso infine il pomeriggio del sabato al raduno per FIAT 500 d'epoca e derivate "Sulla Strada di Annibale".
Dopodiché tutti in libertà e appuntamento al ristorante dell'Hotel Planibel per la cena.
Con la tombola a premi per cinquecentisti riparte il dopocena, una serata finita alle ore piccole tra la musica di Simone, musicista doc di quella Liguria che tanto al nostro panorama musicale ha dato e continua a dare, e le immancabili bevute in allegria che, tra un brindisi e l'altro, finiscono di solito (per qualcuno) quando rispunta il sole.

Da segnalare quest'anno, durante la tombola per cinquecentisti, l'assenza totale di elementi anomali dotati di doppio posteriore (conosciuto anche come fattore C) e quindi i premi sono stati assegnati con più serenità dell'anno passato.

Si arriva dunque a domenica mattina, pronti ad accogliere gli amici giunti per partecipare all'ultima giornata di raduno per FIAT 500 d'epoca e derivate "Sulla Strada di Annibale".
Tour dei "Punto Amico" per i partecipanti domenicali e quindi carosello finale con tutte le 50 FIAT 500 d'epoca per le strade di La Thuile attesi da turisti e residenti che ogni edizione aspettano il simpatico e colorato serpente che si snoda lungo le strade dei suoi caratteristici borghi.

Alla fine del carosello è seguita una cerimonia di premiazione legata al tema del raduno "Turismo e solidarietà" in cui sono intervenuti con la loro testimonianza il sindaco di La Thuile Carlo Orlandi, la rappresentante dell'UNICEF Colomba Tirari e Ugo Giacobbe curatore del Museo Multimediale "Dante Giacosa" del Fiat 500 Club Italia.
Per il contributo dato alla manifestazione e all'iniziativa solidale UNICEF "Vogliamo Zero", di cui è portavoce come testimonial di pace il FIAT 500 Club Italia, sono stati quindi premiati : il Comune di La Thuile, le Funivie Piccolo San Bernardo, il FIAT 500 Club Italia, l'UNICEF, le autorità locali e le forze dell'ordine intervenute a sostenere e aiutare la manifestazione nella sua riuscita.

Chiusura del week-end (la mini vacanza che auguriamo a tutti i cinquecentisti) con il pranzo e la successiva lotteria per i partecipanti a questa 6° edizione del raduno per FIAT 500 d'epoca e derivate "Sulla Strada di Annibale". Premi per tutti, come si dice grandi e piccini, e quindi saluti finali anche quest'anno agli amici cinquecentisti d'epoca che da tante regioni d'Italia ci aiutano a mantenere viva quella grande passione chiamata "Sulla Strada di Annibale".

Chiudo quindi con un sentito ringraziamento da parte del Coordinamento Valle d'Aosta del FIAT 500 Club Italia e delle autorità di La Thuile agli amici emiliani che con il Parmigiano hanno portato in Valle d'Aosta un pezzo della loro cultura (per la verità alcuni pezzi).

Arrivederci quindi al prossimo anno a La Thuile per la 7° edizione del raduno in montagna, dove andare in vacanza con la FIAT 500 d'epoca!