Abbiamo 107 visitatori online

Immagine del logo Sulla Strada di Annibale

Chiusura 5° edizione raduno FIAT 500 d'epoca

I raduni e la FIAT 500 d'epoca, il segno di una passione che vorrei potesse non finire mai!

In questo caldo e assolato week-end di fine estate, sotto il solleone settembrino, La Thuile ha ospitato 70 equipaggi per la 5° edizione del raduno per FIAT 500 d'epoca e derivate "Sulla Strada di Annibale". Una festa per gli amanti della piccola automobile (ormai entrata nel mito) e per i turisti che hanno partecipato al weekend vacanza organizzato per tutti dal Coordinamento Valle d'Aosta del FIAT 500 Club Italia.

Saluti e ringraziamenti per i cinquecentisti d'epoca da:

  • FIAT500VDA

5° Edizione Raduno per FIAT 500 e derivate 'Sulla Strada di Annibale'

Arrivederci alla prossima VI°Edizione nel 2014!

"Sulla Strada di Annibale"

A La Thuile, il raduno della FIAT 500 d'epoca e derivate in Valle d'Aosta!

Le due giornate di raduno si sono svolte come da programma con la comitiva cinquecentista che cresceva da venerdì pomeriggio, giorno dei primi arrivi, fino al numero finale dei partecipanti con gli arrivi della domenica mattina. Due giornate quindi secondo programma del raduno ma con qualche spazio extra come le passeggiate in quota e la gita alle cascate (trekking leggero) per chi, cinquecentista d'epoca ufficiale o amico al seguito, aveva energie da spendere e curiosità turistiche da soddisfare. Una mini vacanza di fine estate in cui le rappresentanti dell'UNICEF con le "Pigotte" e Elisanna Lippi con "Azzurra" (la FIAT 500 d'epoca ufficiale UNICEF pilotata in giro per l'Italia e l'Europa dall'instancabile Elisanna), hanno cercato di dimostrare assieme a noi del Coordinamento Valle d'Aosta del FIAT 500 Club Italia come sia possibile con un piccolo sforzo unire turismo e solidarietà.

Il venerdì è stata (come vuole la tradizione a La Thuile) la giornata di raduno "informale", quella a cui partecipano gli organizzatori e la delegazione del FIAT 500 Club Italia assieme ai cinquecentisti d'epoca giunti per fare il week-end lungo, quella minivacanza meritata che sta diventando il raduno "Sulla Strada di Annibale" seguendo la scia del RE dei raduni, sua Maestà il Meeting di Garlenda organizzato dal Fiat 500 Club Italia.

Sabato sono cominciati gli arrivi dei gruppi che da Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Trentino e Svizzera convergevano su La Thuile per partecipare alla 5° edizione del raduno per FIAT 500 d'epoca e derivate "Sulla Strada di Annibale".
Iscrizione e rinfresco all'arrivo per tutti, dopodichè un giro in paese per conoscere e salutare i Punto Amico di La Thuile, una piccola parte della grande catena che il FIAT 500 Club Italia ha creato per fornire punti commerciali a disposizione del cinquecentista d'epoca che si sposta sul territorio nazionale.
A seguire il gruppo cinquecentista è andato a visitare la "Grotta delle fontine" di La Thuile, rinomato punto di interesse enogastronomico locale, le cui particolarità sono la caratteristica roccia che compone la grotta e le circa 6000 forme di Fontina DOP in essa depositate per la stagionatura.
Al ritorno l'aperitivo, naturalmente a base di prodotti tipici locali (mocetta, fontina, lardo, boudin e salsiccia), ha concluso infine la prima parte della giornata di sabato al raduno per FIAT 500 d'epoca e derivate "Sulla Strada di Annibale".
Dopo un meritato riposo tutti a cena, e poi, la tombola a premi per cinquecentisti1 ha fatto da preludio alla serata musicale che chiudeva il sabato di raduno.

Da segnalare durante la tombola per cinquecentisti la presenza di un elemento anomalo che, dotato di doppio posteriore (conosciuto anche come fattore C), continuava ad alzare il braccio inanellando ambi, terni e quaterne. Per fortuna il destino non è cieco, come la fortuna, è quindi nella lotteria della successiva giornata domenicale è stato incredibilmente punito (vista la quantità di premi) non vincendo neanche uno stuzzicadente.

Domenica, baciati dal primo sole settembrino (e non dalla neve come qualcuno temeva), i cinquecentisti d'epoca presenti si sono alzati pronti ad accogliere gli amici che arrivavano dal primo mattino per partecipare all'ultima giornata di raduno per FIAT 500 d'epoca e derivate "Sulla Strada di Annibale".
Giro mattutino a visitare i Punto Amico per i partecipanti domenicali, e quindi, finita la colazione cinquecentista, fuoco alle polveri e via con tutte le 70 FIAT 500 d'epoca a fare il carosello per le strade dei borghi di La Thuile dove residenti e turisti attendevano il passaggio del chiassoso, colorato e simpatico convoglio.

Al ritorno dal carosello è seguita una piccola cerimonia di premiazione legata al tema del raduno "Turismo e solidarietà".
Per il contributo dato alla manifestazione e all'iniziativa solidale UNICEF "Vogliamo Zero", di cui è portavoce come testimonial di pace il FIAT 500 Club Italia, sono stati quindi premiati : il Comune di La Thuile, le Funivie Piccolo San Bernardo, il FIAT 500 Club Italia, l'UNICEF, le autorità locali e le forze dell'ordine intervenute a sostenere e aiutare la manifestazione nella sua riuscita.
Un premio particolare alla carriera è andato invece al fiduciario di Garessio e amico Marco Baracco che per tanti anni da presidente ha guidato e sostenuto con la sua determinazione il gruppo degli Amici 500 Garessio.

Pranzo quindi per il popolo della FIAT 500 d'epoca, l'auto storica forse più conosciuta, e chiusura del week-end (questa nostra mini vacanza che vorremmo poter augurare a tutti i cinquecentisti) con la lotteria per i partecipanti a questa 5° edizione del raduno per FIAT 500 d'epoca e derivate "Sulla Strada di Annibale". Carichi di premi, lasciando a noi valdostani il magone di vederli partire, ci hanno quindi salutato anche quest'anno gli amici cinquecentisti d'epoca che da tante regioni d'Italia contribuiscono a creare quella grande passione chiamata "Sulla Strada di Annibale".

Arrivederci dunque al prossimo anno a La Thuile per la 6° edizione del vostro raduno in montagna, dove andare in vacanza con la FIAT 500 d'epoca!